11° Forum Sirk Management in Sanità- L’intervento del Presidente dell’Osservatorio Sulla responsabilità medica

Nel corso dell’incontro di approfondimento sul DDL Gelli, ed in particolare nel dibattito sull’art. 10 del medesimo disegno di legge è intervenuto, nel suo ruolo di Presidente della sessione l’Avv. Natale Callipari, Presidente dell’Osservatorio sulla responsabilità medica. Riportiamo brevemente le sue riflessioni:

In questo articolo si vede la tensione del legislatore sulle problematiche sostanziali della materia sanitaria, allo stesso tempo si vede il tentativo di contemperare interessi contrapposti, al fine di creare meno problemi possibile.

Il legislatore tuttavia ha creato un problema inaccettabile ossia l’istituzionalizzazione dell’autoassicurazione, situazione che per lo più è una non assicurazione. Il legislatore sta creando e legittimando un controsenso.

Le normative prevedono l’assicurazione di tutti i professionisti per i danni cagionati ai terzi, deve assicurarsi anche l’avvocato e non si obbligano all’assicurazione vera e propria gli ospedali.

Ciò è fuori da ogni logica normativa, ma frutto solo della necessità contingente della realtà dei fatti, in una situazione in cui i premi assicurativi erano così  elevati da non consentire più la stipula di assicurazioni.

E’ evidente che si tratta di un periodo e di una patologia del sistema che va superata.

La gestione ed il confinamento del rischio clinico auspicata e determinata dal presente disegno di legge, la pubblicità dei dati di sinistrosità, il coinvolgimento di tutti i soggetti nella determinazione delle strategie preventive, la determinazione e l’aggiornamento delle linee guida dovrebbe consentire una riduzione degli aventi avversi e dei sinistri tale da consentire un re ingresso delle assicurazioni nel mondo della medicina, con la calmirazione dei prezzi dei premi assicurativi.

L’approvazione e l’applicazione di questo disegno di legge, dovrebbe quindi consentire un progressivo ritorno alla normalità.”callipari1